Sono sempre di più le imprese che adottano un recruiting software, anche detti ATS (Applicant Tracking System). Questi software molto performanti permettono di centralizzare le candidature all’interno di un solo sistema. Facilitano allo stesso tempo la gestione di centinaia o addirittura migliaia di CV che i recruiter ricevono. In che modo? Permettendo di selezionare e di metter in risalto le candidature che più si adeguano alle loro necessità e criteri di ricerca. Se volete sapere come ottimizzare il vostro CV per risaltare nei software per il recruiting, leggete il seguito del nostro articolo.

1. In che modo il software seleziona i CV ?

Un recruiting software come Gestmax permette una cernita dei CV grazie a uno strumento di Scoring.

Questa cernita viene realizzata grazie alla configurazione di criteri di ricerca stabiliti dal recruiter, a seconda del profilo cercato. I candidati il cui profilo corrisponde ai criteri ricercati saranno così messi in evidenza dopo un’analisi automatica delle informazioni contenute nel CV e nel formulario di candidatura. Più il vostro profilo si adeguerà ai criteri, più saranno le possibilità di ottenere un buon punteggio e di esser messi in evidenza dal software.

È allo stesso modo possibile per il recruiter di realizzare delle ricerche per parola chiave o espressioni all’interno del proprio archivio di candidature. Perciò, la maniera in cui redigete il vostro CV avrà una grande importanza. Sia la scelta delle parole chiave come la designazione delle competenze deve esser realizzata con cura.

2. I nostri consigli per ottimizzare il vostro CV

Scegliere le parole chiave corrette

Come vi abbiamo spiegato, bisogna selezionare le parole chiave con cura per passare il test degli ATS. Vi consigliamo di evitare le abbreviazioni e di esser precisi nella vostra terminologia. Per sceglierle, riutilizzate semplicemente quelle che appaiono nell’offerta di lavoro o nella descrizione del posto al quale mirate. Non esitate a variare le parole dello stesso campo semantico o universo: per esempio Internet, web, digital…

La denominazione del vostro ruolo ha allo stesso modo una fondamentale importanza. Se vi candidate per esempio per un posto di “Account manager”, riprendete la denominazione esatta nel vostro titolo. All’interno del CV, non esitate ad utilizzare dei sinonimi per descrivere le vostre missioni come per esempio gestione vendite, rappresentante commerciale, ecc. In questo modo moltiplicherete le probabilità di esser rilevati dal software.

Allo stesso modo, fate emergere nel vostro curriculum le competenze chiave descritte nell’offerta di lavoro. Potete farle apparire nella descrizione delle vostre esperienze o nella rubrica “competenze”. Per esempio, per un posto come responsabile clienti, utilizzate parole chiave come relazione clientela, facilità nel relazionarsi, negoziazione, fidelizzazione… Se padroneggiate software specifici o lingue straniere, bisogna assolutamente menzionarli nel curriculum.

Ottimizzare il formato

Vi consigliamo di privilegiare i formati classici. Piuttosto che il “jpeg” o “txt”, privilegiate il formato word o PDF. Questo tipo di file sarà leggibile più facilmente da un recruiting software. Evitate allo stesso modo di inserire troppi pittogrammi e loghi, difficilmente leggibili da un software. Anche le tabelle sarebbero da evitare.

Anche la scelta della foto è importante. La maggior parte degli ATS come Gestmax recuperano automaticamente la foto del curriculum all’interno della scheda candidato, perciò deve esser scelta con cura e soprattutto deve esser professionale per fare una buona impressione ai recruiter.

Completare il formulario di candidatura

Quando vi candidate ad un’offerta attraverso un ATS, dovete generalmente completare un formulario di candidatura. Ques’ultimo deve esser riempito con attenzione. Più campi contiene il formulario, più sono le ricerche avanzate che il recruiter può realizzare per realizzare une cernita dei curricula.

È quindi importante completare tutti i campi del formulario e di farlo con trasparenza. Infatti, è inutile mentire su un’esperienza e delle competenze per migliorare il vostro “punteggio”. Una volta passati i filtri dell’ATS, il CV verrà esaminato con attenzione da un recruiter che potrebbe individuare delle incoerenze.

Aggiornare il vostro CV

Non esitate ad aggiornare il vostro CV regolarmente all’interno del vostro account candidato. Il fatto che il deposito della candidatura sia recente influisce sulla selezione e la messa in evidenza del vostro profilo all’interno del software. In più, mostra che siete attivi ed è prova di motivazione nell’incorporare l’impresa.

Conservate le vostre peculiarità

Ricordatevi che un software non fa tutto. I robot hanno i propri limiti e l’umano prenderà il posto della macchina per analizzare il vostro profilo. I datori di lavoro prima di tutto ricercano una personalità attraverso il vostro CV. Perciò è importante che conserviate ciò che vi rende differenti e di non cercare a tutti i costi di realizzare un curriculum standard che passerà il test degli ATS ma non rifletterà il vostro profilo.

Per concludere

Ogni software possiede le proprie specificità ed è difficile fornirvi regole che funzionano sempre. Tuttavia, seguire queste piste vi permetterà di avere la fortuna dalla vostra parte per esser messi in risalto nei recruiting software como Gestmax. Per concludere, completare bene il formulario di candidatura, optare per le buone parole chiave, scegliere un formato standard conservando al tempo stesso le proprie peculiarità saranno la chiave per ottimizzare il proprio CV per i software di recruiting.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *