Avete deciso di iniziare una campagna di recruiting e sperate di attirare i migliori talenti per la posizione appena aperta. Prima tappa da realizzare: redigere l’offerta di lavoro. Sembra semplice ma è un compito da non sottovalutare! Infatti, è lei che darà voglia ai candidati di candidarsi, deve esser quindi particolarmente curata.

KiosKemploi vi propone 6 consigli da seguire per redigere un’offerta di lavoro ad effetto ed attrattiva!

1- Optare per un titolo accattivante

Il titolo del posto deve esser semplice e pertinente. Deve attirare l’attenzione dei candidati target. Evitate di utilizzare un vocabolario proprio all’impresa e optate per termini generici. Infine, non dimenticate di precisare il tipo di contratto proposto (Contratto a tempo determinato, contratto a tempo indeterminato, stage…), a tempo parziale o a tempo completo, così come il luogo di lavoro.

Esempio: Responsabile digital marketing a tempo indeterminato (M/F) – Milano

Consiglio: utilizzate gli stessi titoli e parole chiave che utilizza il vostro target.

Per fare ciò, potete utilizzare Google Trends. Questo strumento gratuito fornisce le ultime tendenze sulle parole chiave utilizzate dagli internauti su Google.

2- Presentare l’impresa in maniera autentica

Vi consigliamo di presentare l’impresa dall’interno. Uscite dai sentieri battuti e evitate i luoghi comuni: “impresa leader,…“, “struttura a dimensione umana“. Utilizza un tono che parlerà al vostro target. Umoristico, di prossimità, accogliente, “geek”, il tono riflette lo spirito dell’impresa e gli dona un’immagine autentica.

Potete distinguervi dalla massa utilizzando dei supporti video o foto che mostrano la vostra impresa e i vostri valori in maniera dinamica e creativa.

3- Redigere un annuncio efficace

  • Contenuti chiari e dettagliati

Una volta presentata la società, bisogna descrivere la posizione in oggetto in maniera esaustiva, precisando le missioni da coprire e le responsabilità eventuali. Per fare ciò, potete appoggiarvi alla scheda della posizione. Elaborare una scheda della posizione permette di identificare chiaramente le differenti missioni, le responsabilità legate alla posizione così come il livello di formazione e le competenze richieste. Non esitate a menzionare se vi possono essere delle prospettive di carriera. 

Bisogna anche definire:

  • il profilo del candidato: formazione, esperienza, conoscenze, competenze e qualità richieste, conoscenza di un software, pratica di una lingua…
  • e le qualità personali che deve avere: lavoro in team, autonomia, rigore…

L’annuncio deve ovviamente precisare le modalità di risposta all’offerta (invio di CV e lettera di motivazione a tale indirizzo email, o online,…).

  • Un annuncio strutturato con parole chiave

Nella presentazione del posto e dell’impresa, vi raccomandiamo di utilizzare le parole chiave più importanti per il posto. Il vostro testo deve esser strutturato e le frasi corte. La percentuale di pertinenza sarà calcolata in base alle parole integrate nel vostro testo e il vostro annuncio sarà così posizionato in maniera migliore sui motori di ricerca.

D’altra parte, non esitate a presentare le competenze richieste e le missioni sotto forma di elenco per una maggior chiarezza e facilità di lettura.

  • Utilizzare un software per redigere gli annunci

Il nostro software per il recruiting Gestmax permette di creare le vostre offerte di lavoro direttamente via il modulo “Offerte di lavoro”. Potete definire delle rubriche (presentazione dell’impresa, missione, profilo, condizioni…) che verranno applicate ad ogni posto che create. Avrete a disposizione anche una biblioteca di offerte presalvate che potrete adattare in funzione delle differenti posizioni.

Ciò vi permette di risparmiare del tempo considerevole nella creazione delle offerte che potete in seguito pubblicare automaticamente su molteplici siti di annunci e sul vostro sito carriera direttamente attraverso il software. In più, conservate un’armonia nella struttura e nella presentazione dei vostri annunci.

4- Ben precisare le condizioni di lavoro

È fondamentale precisare le condizioni di lavoro per esser trasparenti nei confronti dei candidati.

Non dimenticate i seguenti elementi:

  • Luogo di lavoro
  • Trasferte previste
  • Numero di ore previste alla settimana
  • Tipo di contratto (precisare la durata se un contratto a tempo determinato o stage)
  • Eventuali vantaggi (tickets restaurant, mutua, automobile aziendale…)

Precisare lo stipendio non è obbligatorio ma è raccomandato in quanto costituisce un criterio motivante per il candidato. Non esitate ad indicare un “intervallo” se non volete specificare il montante preciso.

Inoltre, ogni offerta deve esser datata e idealmente, bisogna indicare la data di entrata in funzione.

5- Differenziarsi con un’immagine attrattiva

Fatevi notare nella presentazione grafica delle vostre offerte. È importante che i vostri annunci rispettino la vostra carta grafica (colori, logo, identità visiva…). Un design attrattivo vi permetterà di distinguervi dalla massa. La stessa grafica deve esser utilizzata in tutti gli annunci per mantenere l’armonia e la coerenza.

Il nostro software per il recruiting Gestmax vi permette di creare modelli di offerte, che potete applicare automaticamente a tutte le vostre offerte grazie ad un parametraggio semplice e veloce.

6- Attenzione alle menzioni discriminatorie 

Non inserite nessuna informazione falsa, il contenuto dell’offerta deve esser verificabile e deve rispettare la normativa.

Il contenuto dell’annuncio deve rispettare alcune condizioni. Ogni menzione descriminatoria è vietata nelle offerte i lavoro. Questi criteri discriminatori riguardano: l’origine, il sesso, l’età, lo stato di salute o la disabilità, le convinzioni religiose, le attività sindacali, le opinioni politiche, la situazione familiare, l’orientazione sessuale…

Pensate anche a scrivere il titolo del posto al maschile precisando (M/F) alla fine del titolo o optate per un modo di scrivere inclusivo.


In breve…

L’offerta di lavoro ideale deve esser sufficentemente dettagliata, chiara e autentica per esser attrattiva. Non esitate a realizzare dei modelli di annunci con i vostri colori, per distinguervi e far risaltare il vostro employer branding. L’utilizzo di parole chiave e un contenuto strutturato vi permetteranno di ottenere un miglior posizionamento e visibilità. Infine, fate attenzione a rispettare le menzioni indispensabili e ad evitare quelle vietate.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *