In un mondo dove cerchiamo constantemente di guadagnare tempo, incontrare nuove persone e creare legami attraverso i social networks, le app di dating appaiono come la soluzione ideale. Se all’origine internet serviva per connettere le persone nella loro vita personale, al giorno d’oggi il web è un luogo dove possiamo far evolvere la nostra vita professionale. Shapr, un’applicazione di networking lancia un nuovo concetto proponendo di far degli incontri professionali nella stessa maniera di un sito di dating. Questa applicazione francese è stata lanciata nel 2016 da Ludovic Huraux, il fondatore di Attractive World.

Questa app potrebbe aiutare a trovare l’ago nel pagliaio? I recruiter hanno interesse a utilizzare questo metodo originale per individuare i talenti? È la domanda che il team di Kioskemploi si é posto.

Shapr: come funziona?

shapr

Shapr é un’app di networking. Lo scopo: lavorare sul proprio network professionale per sviluppare un progetto d’impresa o trovare un nuovo lavoro. Il suo funzionamento è semplice. Si basa sullo stesso sistema di matching di Tinder!

Tutti i giorni l’algoritmo propone una selezione di una quindicina di persone suggerite in funzione di diversi elementi: la vostra localizzazione, la vostra esperienza e i vostri interessi che fornirete al momento della creazione del profilo. Se la persona vi interessa, sarà sufficente fare “swipe” a destra. Questa azione è anonima. Se vi è un match, potrete contattarla per fare due chiacchere e incontrarvi.

Grazie all’algoritmo intelligente di Shapr, i suggerimenti diventeranno ogni giorno più pertinenti.

Il nostro parere su Shapr

È sempre interessante integrare nuove tecnologie e app alla propria strategia di recruiting. Shapr esiste solo da qualche anno, è quindi troppo presto per sapere se i recruiter e i candidati adotteranno questa forma di networking basata sul matching e il dating online. L’idea rimane interessante e questa app ha un potenziale di sviluppo importante.

Effettivamente, a questa app dobbiamo dare il merito di uscire dal sentiero battuto. Permette infatti di selezionare personale adottando un metodo meno formale e di lavorare sul proprio network sul lungo termine. L’app permette per esempio di proporre un incontro attorno a un bicchiere o ad un caffé. Gli utilizzatori possono allo stesso modo scegliere come desiderano esser contattati.

dating

Shapr può esser un buon strumento per mettersi in contatto con profili che scarseggiano come gli specialisti del digitale o i programmatori che sono attratti da questo tipo di app. Secondo noi, si tratta di un serbatoio di talenti potenziali e di un eccellente strumento di sourcing.

Tuttavia ha i suoi limiti in quanto i profili saranno molto più numerosi in grandi città come Parigi o Lione. In più, come abbiamo già menzionato, questa app è soprattutto utilizzata da profili orientati alla comunicazione, al digitale e all’IT. Non funzionerà quindi per tutte le professioni. È d’altraparte naturalmente più utilizzata dai millennials che dai profili senior.

Per farvi un’idea non esitate a testare l’app che è disponibile gratuitamente! Sarete sorpresi dal numero di collegamenti e di profili che potete trovare su Shapr.

Per concludere

Nel 2017, Shapr ha dato vita a 4 millioni di “match”. L’app ha permesso a tutte quelle persone di incontrarsi e scambiare le proprie idee, lanciare una start-up, trovare un lavoro, cambiare carriera… La compagnia sembra avere un futuro roseo e potrà dare il suo contributo all’evoluzione delle modalità di recruiting e di networking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *