Gestione dei CV e delle richieste di assunzione

 

Ogni società possiede il proprio processo di selezione e tale processo può implicare l’intervento di più collaboratori.

Alcuni punti in comune persistono lo stesso tra i differenti processi di selezione. Si può notare come numerose società hanno scelto di centralizzare il trattamento degli annunci di lavoro (creazione, pubblicazione…) e il trattamento delle candidature (ricezione, analisi, colloquio), all’interno del servizio Risorse Umane.

Tale metodo di funzionamento implica per tali società, la creazione di un processo che permette all’insieme degli operativi presenti nelle agenzie, nei differenti servizi, negozi, ecc. di trasmettere la totalità delle proprie richieste di assunzione al dipartimento Risorse Umane. L’invio della richiesta è spesso accompagnato dall’attivazione di un workflow di validazione da parte di diversi decisori.

Inserimento della richiesta di risorse

Per rispondere a tale organizzazione, GestMax e SiplyJobs integrano un modulo per le richieste di selezione.

I manager operativi (capi dipartimento, manager, direttori di negozio, recruiter regionali…) utilizzeranno questa funzionalità con lo scopo di formulare e trasmettere facilmente e rapidamente l’insieme delle loro necessità in termini di personale al servizio Risorse Umane. Tali richieste di risorse sono spesso soggette all’autorizzazione gerarchica.

Questa operazione d’inserimento deve essere semplice e rapida per i manager operativi. E’ la ragione per la quale all’interno del software viene messa a disposizione degli utilizzatori una biblioteca di formulari standard o specifici.

I collaboratori, in funzione dei diritti di accesso attribuiti nel software, hanno la possibilità di utilizzare l’uno o l’altro formulario al fine di trasmettere le loro richieste di personale e tutte le informazioni utili sul profilo ricercato.

Approvazione della richiesta di assunzione

Dal momento in cui un manager operativo avvia una richiesta di personale, un workflow di validazione si attiva. Tale processo può comportare differenti tappe di validazione, in funzione dell’organizzazione interna dell’azienda.

La creazione di questo workflow decisionale (da 1 a “x” livelli) è facilmente configurabile all’interno del software.

Il settore della grande distribuzione possiede frequentemente questo tipo di processo di convalida. In effetti, si constata regolarmente che le richieste di assunzione vengono emesse dai direttori di negozio o dai capi regione o di settore.

Queste esigenze di risorse sono convalidate in un primo momento dal responsabile regionale o dal direttore di negozio, prima di esser approvate da uno o due altri decisori e infine dal dipartimento delle Risorse Umane che provvederà alla pubblicazione dell’annuncio.

Gli utilizzatori abilitati alla convalida delle richieste di selezione sono successivamente informati per email nel momento in cui viene richiesta la loro azione per l’approvazione della richiesta. Tale messaggio invita l’utilizzatore a connettersi all’applicazione e a convalidare o negare tale richiesta di risorse direttamente nel messaggio grazie a un insieme di link presenti nell’email.

Il richiedente è avvisato ad ogni tappa del processo, in modo tale da poter monitorare l’evoluzione della sua richiesta.

Nel momento in cui il decisore finale approva la richiesta di selezione, diventa possibile, per il servizio HR, attivare un nuovo annuncio di lavoro e pubblicarlo sui differenti portali di annunci, appoggiandosi sugli elementi specificati dal richiedente.