Recruiting Workflow Italiano

 

Per rispondere al bisogno di assumere nuove forze vive nell’azienda, le società si appoggiano su dei recruiting workflow per poter gestire l’insieme del processo: gestione delle richieste di risorse, pubblicazione delle offerte, raccolta e trattamento delle candidature, invio di risposte ai candidati, gestione della CVteca, storico delle azioni…

I software di selezione e di gestione delle candidature proposti da Kioskemploi rispondono alle forti aspettative dei selezionatori, in particolare per quanto riguarda la standardizzazione delle tappe di selezione.

 

Come snellire il proprio workflow grazie a un recruitment software

L’introduzione di un recruitment software come Gestmax permette di incatenare le tappe senza elementi fissi né rotture di carico. Con questo ultimo termine intendiamo un’operazione fatta al di fuori della soluzione di recruiting, per telefono o per lettera, e che quindi non sarebbe nello storico del software e prenderebbe in tutti i casi più tempo.

  • Punto primo: per conservare un workflow fluido e continuo, la soluzione di recruiting deve essere acessibile a più categorie di dipendenti. Non si tratta di un semplice software riservato ai dependenti dell’area HR, formati e abituati ad utilizzare lo strumento, ma si tratta di permettere l’accesso a capi di dipartimento, managers, dirigenti che faranno emergere le loro necessità sul campo o della direzione. Tali richieste di risorse vengono convalidate all’interno della soluzione da uno o più livelli gerarchici. In seguito, un incaricato alla selezione subentra aprendo una posizione, che automaticamente genera un annuncio tipo, la maggior parte delle volte personalizzabile, che sarà pubblicato sul sito carriera del datore di lavoro e su un certo numero di siti esterni , tutto senza il bisogno di riscrivere nulla, né di operazioni esterne al software. Il workflow gestito dal recruitment software migliorerà considerevolmente la produttività dei team e farà guadagnare tempo all’insieme delle persone implicate nelle attività di selezione. Ogni attore del processo viene avvertito grazie a una notifica sul compito che gli compete e all’occorrenza vengono programmati dei richiami in caso di dimenticanza.
  • Il secondo punto importante é la capacità della soluzione a programmare minutamente un processo che si adatta ai numerosi casi particolari e ai differrenti processi delle aziende che non sono da meno. Adattare le procedure é bene per poter proporzionare agli utilizzatori facilità d’uso e confort di utilizzo. I software GestMax permettono un livello di personalizzazione eccezionale adeguandosi ai processi dei nostri clienti.

Lo stesso sistema di workflow viene proposto per quanto riguarda il processo di selezione delle candidature. I candidati possono passare per una serie di status che possono attivare delle azioni (inviti ai colloqui per esempio), o informare un nuovo intervenente nel processo di selezione (come per esempio il trasferimento di un dossier a un collaboratore per un parere). Il recruiting workflow di GestMax permette di automatizzare un gran numero di compiti ripetitivi e di routine ma il suo punto di forza maggiore rimane senza dubbio il non dimenticare nessuna tappa chiave del processo, per esempio la verifica di un diploma o l’invio di un test di personalità.  Naturalmente, tutti i workflow di selezione sono sempre interamente personalizzabili e facciamo attenzione al fatto che non creino delle rigidità: gli status sono flessibili e implementati in funzione del processo cliente, per quanto, ovviamente, i nostri consulenti siano là per consigliarvi.

Gli stessi candidati possono beneficiare di un recruiting workflow: possono esser informati all’interno del loro profilo candidati sullo stato e sul progresso della loro candidatura. Ecco un aspetto che migliora sensibilmente l’esperienza candidato, una cosa alla quale i candidati danno sempre più importanza!